Progetti regionali

I progetti regionali, rispondono alle priorità strategiche per lo sviluppo regionale definite o condivise dall’ERSMB e contribuiscono alla creazione di valore aggiunto. Sono promossi o sostenuti dall’ERSMB in collaborazione con altri attori.

PROGETTI REGIONALI | ARCHIVIATO

Recupero della Masseria di Vigino a Castel San Pietro

La masseria di Vigino, di proprietà del Cantone, si estende su una superficie di 59’807 metri quadrati, è un bene culturale protetto dal Piano regolatore comunale ed è iscritto dal 6 giugno 2007 nell’Inventario cantonale dei beni culturali protetti. Il progetto mira al recupero e alla valorizzazione della vecchia masseria, inserendo un punto espositivo-didattico e di vendita dei prodotti del territorio nonché una caratteristica struttura ricettiva per rafforzare la necessità di accoglienza nella regione.

Promotore: ERS-MB

PROGETTI REGIONALI

Progetto di recupero e di valorizzazione delle Cave di Arzo.

Ad Arzo, nel perimetro UNESCO del Monte San Giorgio, si trovano le cave di marmo rosso. Nel 2011 il Patriziato di Arzo, proprietario delle cave, lancia il progetto per il recupero e la valorizzazione del sito e delle preziose risorse geologiche, paleontologiche e naturalistiche che si sono venute a creare. Nel 2014 il progetto è presentato al Cantone per ottenere il finanziamento necessario che viene concesso nel 2015. Il nuovo parco delle Cave di Arzo è stato inaugurato nel settembre 2017 ed è aperto per eventi, visite individuali o accompagnate.

Promotore: Patriziato di Arzo

PROGETTI REGIONALI

Progetto di recupero Vecchie Fornaci di Riva S. Vitale

Le attività artigianali legate alle fornaci sono state molto importanti per l’intera regione del Mendrisiotto e altri luoghi del Cantone sino agli inizi del Novecento.

Il progetto di valorizzazione mira ad un restauro conservativo degli edifici e dei suoi contenuti (fornaci, lavorazione, essiccatoio,…) con l’obiettivo di valorizzare l’aspetto storico culturale del  quartiere Fornaci inserendo dei laboratori di lavorazione dei materiali in chiave contemporanea, che caratterizzano l’intera regione e in particolar modo il comparto UNESCO.

Un quartiere artistico quindi, caratterizzato dalla lavorazione e la cottura di sculture e manufatti di dimensioni medio-grandi realizzati negli appositi atelier. Oltre a questi laboratori sono anche previste delle botteghe destinate all’esposizione e alla vendita delle opere, sculture e manufatti realizzati dagli artisti/artigiani.

Promotore: Comune di Riva San Vitale